In data odierna il presidente della UAFA - “Union Agent Football Association Deregulation” - Alessio Sundas, ha inviato una petizione in Parlamento contro i profili social che offendono tutti, truffano e creano fake news.

La petizione, a firma Sundas presidente della UAFA prevede “introdurre l’obbligo per tutti i social di far inserire sui dati richiesti per la creazione di un profilo, la carta d’identità del titolare del profilo stesso (visibile solo dal responsabile della privacy del social) così da non creare più quell’anonimato che tutela solo chi vuole fare dei danni a discapito di minori e persone per bene”.

Ancora una volta, l’associazione dei procuratori sportivi iscritti durante la deregulation, ha messo in risalto argomenti e temi di grande importanza sociale e stanno dimostrando una grande sensibilità a problemi sociali di interesse pubblico (non solo nel settore del calcio).