Sven Goran Eriksson è un allenatore di grandissimo spessore. Nei suoi oltre trent'anni di carriera lo svedese è l’unico ad aver centrato il double scudetto-coppa nazionale nello stesso anno in tre paesi diversi: Svezia, Portogallo e Italia. Il player’s agent internazionale Alessio Sundas sta cercando di piazzarlo in un club importante, per il ritorno glorioso in panchina. Eriksson ha legato i suoi numerosi successi sulle panchine italiane di Roma, Fiorentina, Sampdoria e Lazio. Con quest’ultima società ha vinto una Coppa delle Coppe e Supercoppa UEFA (perdendo anche una finale di Coppa UEFA). Con il Benfica ha disputato una finale di Coppa UEFA e una di Coppa dei Campioni, persa di misura dal Milan di Arrigo Sacchi. È l'allenatore con il maggior numero di presenze nelle competizioni internazionali sulla panchina della Lazio (43). Nel 2001 è diventato commissario tecnico della nazionale inglese, ruolo che ha ricoperto fino al 2006, guidando la squadra fino ai quarti nei Mondiali 2002 e 2006 e agli Europei 2004. Dopo due brevi esperienze nel campionato inglese, e una sulla panchina della Nazionale messicana, ha guidato la Costa d'Avorio ai Mondiali 2010.
Il mondo del calcio ha vissuto, prima dell’interruzione dovuta al Covid-19, un periodo nero dovuto ad “imbecilli” che offendevano giocatori ed avversari SOLO PERCHE’ NERI. Siamo alla follia! Il colore della pelle non può e non deve essere argomento di discriminazione, specialmente negli stadi di calcio dove la gente va per divertirsi, no per ascoltare cori razzisti. Ecco, tra i pochi, il player’s agent internazionale Alessio Sundas che ha proposto agli organi federali: FIGC, UEFA e FIFA di procedere con delle installazioni di telecamere nelle tribune, per controllare il comportamento dei tifosi, con il supporto delle forze dell’ordine, per far si che i colpevoli vengano immediatamente riconosciuti e fermati. La FIGC, in concerto con il Ministero dello Sport e degli Interni stanno studiando il modo per attuare questo progetto. Si spera, dopo questo periodo fermo dovuto a questa pandemia, che la gente possa ritornare negli stadi con il vero spirito di tifosi e non da criminali che si servono dello stadio come luogo dove sfogarsi e generare violenza.
“La Sicilia diventerà il punto di riferimento del mondo del calcio”. Ad annunciarlo è il player’s agent internazionale Alessio Sundas. A breve sarà tutto pronto per l’apertura di una nuova sede della Sport Man, agenzia di scouting e di calciatori, nell’incantevole isola italiana. Coprirà tutto il territorio nazionale e si occuperà di gestire i calciatori con un programma professionale ed innovativo. L’atleta verrà convocato direttamente negli uffici per valutarne le condizioni utili a presentarlo al mondo del calcio. Una sorta di “controllo” utile a sviluppare una scheda tecnica per la valorizzazione, attraverso un “match analysis” che si occuperà di valutare tutte le condizioni del calciatore, sia mentali che fisiche e tecniche. Una volta acquisito tutto il materiale necessario, comprensivo di video e scheda tecnica completa, partirà subito la promozione in tutte le società di calcio di Serie A mondiali. Ma la Sicilia non sarà solamente il punto di riferimento per l'agenzia di scouting, ma sarà anche un punto di formazione. Infatti verrà anche aperta la “Sport Man Master Academy” dove i calciatori potranno frequentare il pomeriggio l'accademia, dove verranno formati e migliorate le loro condizioni fisico-atletiche. Insomma, la Sicilia diventerà il punto di riferimento del calcio internazionale. I dirigenti della Sport Man stanno decidendo la sede in franchising con il luogo esatto e l’apertura ufficiale. Insomma, è in arrivo la grande rivoluzione del mondo del calcio.
Il metodo di lavorare del player’s agent internazionale Alessio Sundas è unico. Questo perché ogni giorno fa proposte nuove alle Federazioni di tutto il mondo, per cercare di migliorare lo sport. Proposte che arrivano alle più alte cariche dello Stato, per migliorare la visibilità dello sport. Anche per questo motivo il procuratore Alessio Sundas si è proposto come Ambasciatore per lo sport nel mondo. Motivo per cui anche molti ragazzi delle università scelgono di portare Alessio Sundas Method nella tesi di laurea. Una vera e propria rivoluzione che coinvolge insieme sport e università. Molte tesi presentate dagli studenti d’ora in avanti parleranno del metodo Alessio Sundas, che andrà ad apportare un sostanziale miglioramento dello sport. Di seguito si elencano tutte le proposte avanzate dal rivoluzionario procuratore italiano, e che hanno mobilitato l’interesse di tutti: 1. Sundas propone una regola più severa verso gli ex giocatori che vogliono fare gli agenti sportivi; 2. Proposta aumento sostituzioni in campo; 3. Sundas e il calcio femminile è un valore in più; 4. Sundas: genitori fuori dai giochi; 5. Proposta sulla riforma degli extracomunitari; 6. Ecco la football fan credit; 7. Il manager sportivo Alessio Sundas propone alla FIFA la REGOLA DELL’1; 8. Sundas è stato il primo a proporre gli stadi di proprietà; 9. Sundas propone il ritorno ai giochi a pronostici; 10. Sundas: “Occhio di lince su tutti gli episodi dubbi”; 11. Sundas contatta la FIFA per la Ricerca Sponsor ed organizzazione degli eventi per rilanciare il calcio dopo il covid-19; 12. Telecamere contro il razzismo e la violenza negli stadi; 13. Divieto di colpire di testa per i ragazzi under 14; 14. cambiare il modo di decidere chi far sedere in panchina, con la voce che passa ai tifosi; 15. cambio generazionale; 16. Cartellino giocatori in comproprietà con le aziende; 17. Stadi ecosostenibili; 18. Io posso correre; 19. dont’ignore; 20. tesi universitarie Sundas; 21. richiamare i pensionati per insegnare ai giovani; 22. modifica calcio italiano – stadio e telecamere con realtà aumentata – ministero sport e coni. Ricordiamo inoltre che attualmente Alessio Sundas è amministratore della Sport Man, società leader per la ricerca sponsor e valorizzazione dell'immagine dei giocatori . E’ abilitato anche come agente CONI e player’s agent in Italia, Inghilterra, Spagna, Olanda, Austria, Finlandia, Brasile e Stati Uniti.
Il procuratore sportivo Alessio Sundas rassicura tutti i club, ma soprattutto rassicura il mondo del calcio internazionale. Le rassicurazioni riguardano il settore degli sponsor. Verrà inviata una lettera alla Fifa, dove si andrà a chiedere una costante collaborazione, con un mandato ufficiale ad Infantino, per altri nuovi sponsor che serviranno a far ripartire il mondo del calcio sempre più forte. L’obiettivo poi è anche quello di organizzare degli eventi importanti, che andranno a coinvolgere personaggi famosi del mondo del calcio, ma anche artisti dello spettacolo, cantanti e qualsiasi altro settore che possa così coinvolgere tutti in una grande festa di ripresa. Ovviamente con la grande partecipazione di numerose aziende che verranno contattate dall’American Group e dalla Sport Man, per la ripartenza ancora più grande e forte di prima del mondo del calcio.